Vediamo insieme 8 cose da evitare per non rovinare le tue pentole antiaderenti. Quanto è bello il rivestimento fresco di una nuova padella antiaderente appena esce dalla confezione. Poi, un mese dopo, alcuni scoprono che quel mantello lucido si è graffiato e non cuoce più bene come appena comprato. Ciò di cui la maggior parte dei cuochi casalinghi non si rende conto, è che possono preservare il loro rivestimento con alcuni semplici consigli, trucchi e regole che manterranno il loro antiaderente come nuovo per molto tempo.

1) Elimina gli spray da cucina

Gli spray da cucina dovrebbero aumentare la scivolosità di una superficie antiaderente, invece non è proprio così. Gli spray da cucina creano un accumulo nella padella nel tempo che è molto difficile da rimuovere e può rovinare la superficie. Ti consigliamo invece di utilizzare grasso, olio o burro.

2) Fai attenzione a come conservi le pentole antiaderenti

Posizionare pentole antiaderenti vicino ad altri oggetti metallici o abrasivi rischia di graffiare la superficie antiaderente. Come la maggior parte delle persone, ci piace impilare le nostre pentole e conservarle in un armadio. Tuttavia, ti consigliamo di mettere sempre un sottopentola o uno straccio sulla superficie antiaderente, per proteggerlo dal fondo della padella che si trova sopra di essa.

3) Manutenzione della padella antiaderente

Non è ben noto, ma la manutenzione delle pentole non è solo per l’acciaio al carbonio e la ghisa. Mantenere la tua padella antiaderente significa applicare un sottile strato di olio (di solito un olio vegetale o un altro grasso) per riempire i piccoli pori del rivestimento superficiale e impedire ulteriormente che il cibo si attacchi. Una superficie della padella antiaderente adeguatamente condita può aiutare a ridurre la necessità di grassi in eccesso. Condire l’antiaderente può garantire che non ci siano punti irregolari sul rivestimento mentre continui a usarlo.

4) Evitare lo shock termico

Questo vale per qualsiasi padella, ma soprattutto per le padelle antiaderenti. Evita di prendere una padella calda e metterla subito in acqua fredda. Lo shock termico risultante può causare la deformazione e / o il distacco della finitura antiaderente.

5) Non tagliare mai in una padella antiaderente

Questo è ovvio, ma coltelli e altri utensili affilati graffieranno la tua superficie antiaderente. Trasferisci il cibo dalla padella su un tagliere o un piatto prima di eseguire i tagli necessari.

6) Non utilizzare la lavastoviglie per pulire le pentole antiaderenti

Consigliamo sempre di lavare a mano pentole antiaderenti. La maggior parte dei lavaggi può essere eseguita in meno di 10 secondi con solo acqua, sapone e una spugna non abrasiva come il lato morbido della spugna. Salva la padella antiaderente dalla lavastoviglie e utilizza il lavandino della tua cucina.

7) Evita gli utensili di metallo con le pentole antiaderenti

Gli utensili in legno o silicone sono i migliori amici di una superficie antiaderente. La maggior parte degli utensili in metallo ha bordi affilati che possono graffiare la superficie di una padella antiaderente e rovinare di conseguenza il rivestimento.

8) Evitare il calore eccessivamente alto

Le padelle antiaderenti sono eccezionali nel trattenere il calore, quindi non è necessario aumentare il calore al di sopra della media (che può danneggiare la superficie antiaderente). Consigliamo di utilizzare sempre una fiamma da bassa a media e, a differenza delle padelle in acciaio inox, di iniziare con olio o grasso nella padella prima del preriscaldamento.

Con questi 8 trucchi e un pizzico di buon senso, il tuo rivestimento antiaderente rimarrà forte. Se devi sostituire le tue padelle rovinate, dai un’occhiata alla nostra linea di padelle antiaderenti.

 

 

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato! Siamo sia su Facebook che su Instagram.

Lascia un commento